mercoledì 5 luglio 2017

Ancora noia

Non è un caso che per questo nuovo blog abbia scelto questo titolo. "Vocazione alla noia". Non è una vocazione voluta, se così si può dire. Diciamo che mi capita spesso di trovarmi a combatterla, per svariati motivi. Soprattutto ora, in periodo di ferie, la cosa è conclamata. Lo scrivere un tempo costitutiva uno sfogo, grazie al quale però mi capitava anche di creare qualcosa di pregevole alla lettura.  Adesso invece trovo "noioso" anche ciò che scrivo, me stessa, il mio mondo. La solitudine che ne consegue crea una specie di circolo vizioso. Mi annoio, sono noiosa, leggo negli altri questa considerazione nei miei riguardi e così il ciclo si ripete. In realtà non so cosa possono pensare gli altri di me, perché non ci sono 'altri'. Ci sono solo 'io' con le mie seghe mentali.
E ora mi fermo qui, perché mi sto annoiando a scrivere queste sciocche elucubrazioni.

Utilità

E’ importante dedicarsi a qualcosa che riteniamo di valore. Sentirne l’utilità, il cosiddetto   “bene più grande”, che motiva a dar...